Selezionato:

*** N. 1 della collana Proteo/Risset*** Tradurre l'Europa

20,00 17,00

-15%

*** N. 1 della collana Proteo/Risset*** Tradurre l’Europa

20,00 17,00

Jacqueline Risset da Tel Quel ai Novissimi a Dante a Machiavelli

A cura di: Francesco Laurenti, premessa di Umberto Todini

Roma, 2018, formato cm 15×21, pag. 208

ISBN: 9788875752651
Aggiungi alla tua lista
Aggiungi alla tua lista
COD: 9788875752651 Categorie: ,

Descrizione

Sin dagli esordi, e per oltre mezzo secolo, l’opera di Jacqueline Risset manifesta una stretta e intima relazione tra scrittura creativa e traduzione. In virtù dei poeti tradotti, dell’eco che dal laboratorio della traduttrice rimane impresso nella scrittura originale della poetessa e in forza della riflessione teorica da cui nasce e cui da vita, Jacqueline Risset s’inserisce a pieno titolo nella grande famiglia dei poeti-traduttori europei che, nel corso dei secoli, hanno scritto, e tradotto, contribuendo alla formazione di una tradizione letteraria sovranazionale. La sua poesia, le riletture di Dante, Machiavelli, Ponge, Lalla Romano, Esteban (per non citare quelle dei suoi ‘altri’ amori letterari e poetici, Leopardi, Apollinaire, Baudelaire, Rimbaud, Bonnefoy, Zanzotto, Belli…), e un forte pensiero libero, muovono un’onda vitale che ci avvicina, per fare un esempio, a un Dante inedito, “scrittore” e, per i francofoni, fino a ieri lontano. Jacqueline Risset «senza sacrificare fedeltà, ritmo e poesia, libera, ormai per sempre, chi traduce, dalla prigione dei versi».

Francesco Laurenti insegna presso l’Università IULM di Milano e la SSML Carlo Bo. Ha pubblicato le monografie Ungaretti traduttore e scrittore (2014), Tradurre. Storie, teorie, pratiche dall’Antichità al XIX secolo (2015) e numerosi scritti di argomento comparatistico.

Chiudi il menu
×
×

Carrello