Selezionato:

La copia pittorica a Napoli tra '500 e '600

30,00 25,50

-15%

La copia pittorica a Napoli tra ‘500 e ‘600

30,00 25,50

Produzione, colllezionismo, esportazione

a cura di David García Cueto e Andrea Zezza

Roma, 2018, formato cm 17×24, pag. 200

ISBN 9788875753122
Aggiungi alla tua lista
Aggiungi alla tua lista

Descrizione

David García Cueto è professore associato di storia dell’arte presso l’Università di Granada. Nei suoi studi si è occupato prevalentemente dei rapporti artistici e culturali tra l’Italia e la Spagna nel Seicento, con attenzione particolare allo stato pontificio e al regno di Napoli.
Tra le sue pubblicazioni si può ricordare la monografia Seicento boloñés y Siglo de Oro español (Madrid 2007).
Dal 2015 è direttore del progetto nazionale spagnolo di ricerca Copimonarch. La copia pictórica en la Monarquía Hispánica (siglos XVI-XVIII), del quale questo volume è uno dei primi risultati.

Andrea Zezza è professore associato di storia dell’arte moderna presso l’Università della Campania ‘Luigi Vanvitelli’. Ha condotto studi sulla pittura italiana dal XV al XVII secolo, con particolare attenzione all’Italia Meridionale, e sulla letteratura artistica sei e settecentesca.
Tra le sue pubblicazioni principali si possono ricordare la monografia Marco Pino. L’opera completa (Napoli 2003) e l’edizione commentata delle Vite de’ pittori scultori e architetti napoletani di Bernardo De Dominici, [Napoli 1742-1745], curata con Fiorella Sricchia Santoro, Napoli 2003-2014, (2.a ed. 2016).

Chiudi il menu
×
×

Carrello