Selezionato:

Uso del suolo e sfruttamento delle risorse nella pianura grossetana nel Medioevo

40,00 34,00

-15%

Uso del suolo e sfruttamento delle risorse nella pianura grossetana nel Medioevo

40,00 34,00

Carlo Citter, Antonia Arnoldus-Huyzendveld con testi di Anna Caprasecca, Luca Deravignone e Giada Valdambrini

Autore: Carlo Citter, Antonia Arnoldus-Huyzendveld

Roma, 2011, formato cm 21×28, pag. 160, ill. in b. e n.

ISBN: 9788875751333
Aggiungi alla tua lista
Aggiungi alla tua lista
COD: 9788875751333 Categorie: ,

Descrizione

Il libro nasce in risposta ad un bando del Comune di Grosseto per una pubblicazione sull’uso del suolo e lo sfruttamento delle risorse nel territorio della città  di Grosseto nel Medioevo. L’occasione era particolarmente appetibile non certo per riproporre il noto, ma per andare avanti e individuare una nuova metodologia di studio integrato dell’ambiente e del paesaggio antropico nella sua dimensione temporale.
Il punto di partenza è ovviamente il lavoro che gli autori hanno condotto per l’edizione degli scavi urbani a Grosseto nel 2007, di cui presentiamo una breve sintesi, aggiornata ed emendata dove necessario. Ma lo scopo dichiarato di questo libro è costruire un sistema di categorie di segni lasciati sul paesaggio e sulla cartografia storica per arrivare ad indicare quali siano le aree potenzialmente più promettenti per ottenere dati archeologici ancorati a cronologie assolute sulla stratificazione del parcellario agrario. L’immagine a colori in copertina è infatti la visualizzazione grafica dell’ultima opera di bonifica realizzata negli anni ’30 del XX secolo.
A monte è la convinzione che l’archeologia italiana debba superare la pur fruttuosa stagione sitocentrica per andare ad indagare il tessuto connettivo, il contenitore dei siti: il paesaggio.

Carlo Citter insegna Archeologia medievale all’Università degli Studi di Siena, è autore di molti saggi sulla maremma toscana; Antonia Arnoldus, geoarcheologa, è docente dell’Università  di Siena.

Chiudi il menu
×
×

Carrello