Selezionato:

Performance, politica e memoria culturale

25,00 21,25

-15%

Performance, politica e memoria culturale

25,00 21,25

di Diana Taylor
a cura di Fabrizio Deriu

Roma, 2019, formato cm 15×21, pag. 232, illustrazioni in bianco e nero

ISBN 9788875753344
Aggiungi alla tua lista
Aggiungi alla tua lista
Categoria:

Descrizione

Il volume si compone di una selezione di saggi di Diana Taylor, tra i più noti ed apprezzati esponenti dei contemporanei Performance Studies. Per la prima volta resi disponibili in traduzione italiana e organizzati intorno al binomio teorico per cui Taylor è conosciuta anche al di fuori dei confini del mondo accademico anglosassone, vale a dire la diade archivio e repertorio, questi scritti rendono conto sia dei diversi interessi teorico-critici dell’autrice che delle molte facce della sua attività. Nonostante i suoi studi siano concentrati prevalentemente sull’universo Latino Americano, ciò nondimeno offrono un contributo decisivo, in prospettiva metodologica, critica e storiografica, alla dimostrazione del ruolo vitale che le performance giocano nella trasmissione della memoria, nella formazione dell’identità culturale e nell’azione politica.

Diana Taylor è University Professor di Performance Studies e Spagnolo presso la New York University. È autrice di numerosi e premiati libri, tra cui Theatre of Crisis: Drama and Politics in Latin America (1991), Disappearing Acts. Spectacles of Gender and Nationalism in Argentina’s “Dirty War” (1997), The Archive and the Repertoire. Performing Cultural Memory in the Americas (2003), Performance (2016). Il suo ultimo libro, Presente! The Politics of Presence, è in uscita nel 2019 per la Duke University Press. Dirige l’Hemispheric Institute of Performance and Politics, di cui ha contribuito alla fondazione nel 1998. Nel 2017 è stata presidente della Modern Language Association e nel 2018 è stata nominata membro dell’American Academy of Arts and Sciences.

Fabrizio Deriu è professore associato di Discipline dello Spettacolo presso l’Università di Teramo. Autore di numerosi saggi in riviste scientifiche e di monografie, è uno specialista di Performance Studies. Ha tradotto e curato l’edizione italiana di Magnitudini della performance, antologia di saggi di Richard Schechner.

Chiudi il menu
×
×

Carrello