Selezionato:

Orgoglio e pregiudizi

28,00 23,80

-15%

Orgoglio e pregiudizi

28,00 23,80

L’archeologia cipriota di Luigi Palma di Cesnola

Autore: Luca Bombardieri

Roma, 2015, formato cm 17×24, pag. 264, ill. in bianco e nero

ISBN: 9788875752309
Aggiungi alla tua lista
Aggiungi alla tua lista
COD: 9788875752309 Categorie: ,

Descrizione

Attraverso una raccolta di documenti e materiali largamente inediti, questo libro rappresenta il primo studio di insieme dedicato al controverso rapporto che ha legato Luigi Palma di Cesnola all’ambiente culturale italiano. Nobile piemontese, eclettico diplomatico ed intellettuale, certamente Luigi Palma di Cesnola fra Ottocento e primo Novecento è una figura internazionale indissolubilmente legata al capitolo eroico’, in cui le scoperte di civiltà sepolte si contano fra le novità popolari e di costume e così si amplificano e deformano nell’eco di campagne sensazionalistiche mirabolanti. L’archeologia dell’epoca è avventura, missione culturale e business (per i pochi che la fanno), esotismo e moda (per i molti che ne fruiscono) e in questa temperie Luigi Palma di Cesnola a Cipro, al modo di uno Schliemann minor lontano da Troia e Micene, porta alla luce in innumerevoli frammenti sparsi quelle che si riveleranno poi le principali culture antiche dell’isola, dalla Preistoria alla Tarda Antichità.
Per quanto abbia trascorso la sua vita lontano dal suo Paese, arrivando a ricoprire l’incarico di primo direttore del Metropolitan Museum of Art di New York, l’attenzione che Luigi Palma di Cesnola rivolge all’Italia non rimane unicamente un fil rouge affettivo ma si sviluppa in un vero ed intenso rapporto culturale e politico che coinvolge una fitta rete di ‘amici lontani’.
Fra i documenti presentati in questo studio, un’importanza rilevante è rivestita dall’Album fotografico conservato presso l’Accademia delle Scienze di Torino e sin qui rimasto pressoché sconosciuto.
Questa raccolta di riproduzioni fotografiche, realizzate a Cipro nel 1865 e destinate nelle intenzioni ad illustrare una conferenza tenuta dallo stesso Cesnola a Torino in occasione della scoperta del Tempio di Golgoi, rappresenta la testimonianza più antica legata alla formazione della sua collezione e ci permette, fra l’altro, di documentare lo stato originario di molte opere, successivamente fortemente rimaneggiate.
I contributi presentati in coda al libro, curati da Anna Cannavò, Giacomo Giacobini, Luigi Mangiapane, Martina Fissore e Alessandra Saggio, sono indirizzati ad approfondire aspetti legati alle collezioni archeologiche, epigrafiche ed antropologiche di Luigi Palma di Cesnola conservate in Piemonte.
Due ulteriori appendici raccolgono la trascrizione sistematica dei documenti conservati dagli archivi storici dell’Accademia delle Scienze e dell’Università di Torino, relativi alla corrispondenza e alle donazioni di Cesnola ed, infine, l’estratto integrale del racconto biografico che Giuseppe Giacosa dedica a Luigi Palma di Cesnola nelle sue ‘˜Impressioni di America’.

Luca Bombardieri insegna Antichità egee e Preistoria egea e cipriota all’Università di Torino, Dipartimento Studi Umanistici. Ha partecipato e coordinato progetti di ricognizione e scavo in Siria e a Cipro. È direttore scientifico della Missione Archeologica Italiana a Erimi (Cipro), in collaborazione con il Department of Antiquities, Cyprus. Si è occupato soprattutto di aspetti dell’ideologia e dell’organizzazione sociale delle comunità protostoriche a Cipro, del collezionismo e della ricezione moderna delle culture preistoriche mediterranee.

Chiudi il menu
×
×

Carrello