Selezionato:

Il Turno di Notte

25,00 21,25

-15%

Il Turno di Notte

25,00 21,25

La Poesia Portoghese nel secondo Novecento

Autore: Virginiaclara Caporali

Roma, 2014, formato cm 15×21, pag. 264

ISBN: 9788875751906
Aggiungi alla tua lista
Aggiungi alla tua lista
COD: 9788875751906 Categorie: ,

Descrizione

Indice:

Il privilegio della disobbedienza. Introduzione; Coordinate minime. Da Cartucho agli anni Ottanta; Frenesi. Per una critica della marginalità; Dall’Ombra al Reale. L’antologia: 1. Antefatto; 2. Il prologo e altre notizie; 3. Oltre il prologo; 4. In sintesi; Un posto per le lamette usate. Nota previa alla traduzione; Traduzioni da Luiza Neto Jorge a Fernando Luís: Luiza Neto Jorge; Fátima Maldonado; Levi Condinho; Nuno Guimarães; João Miguel Fernandes Jorge; Manuel António Pina; António Franco Alexandre; Ana Curado; Joaquim Manuel Magalhães; Fernando Gandra; José Amaro Dionísio; Helder Moura Pereira; Rui Diniz; Nuno Júdice; Jorge Fallorca; Eduardo Pitta; Emanuel Jorge Botelho; José Carlos Soares; Isabel De Sá; João Pedro Rosado; Manuel Fernando Gonçalves; R. Lino; Graça Videira Lopes; Alice Corinde; Artur Rockzane; José Mira; Mário Duarte; Gil Nozes De Carvalho; Rui Reininho; João Damasceno; Jorge Aguiar Oliveira; António S. Ribeiro; José Dias De Sousa; Eduardo A. S. Guerreiro; Jorge De Sousa Braga; António Cabrita; Adília Lopes; Fernando Luís. Bibliografia.

Nel 1987 viene pubblicata a Lisbona l’antologia poetica Siao (Sion). Un libro scomodo, che ha l’audacia di affiancare ai grandi nomi del canone poetico portoghese quelli di poeti sconosciuti; inventando una tradizione instabile, perché priva dell’avallo delle istituzioni, però energica e senza debiti: disinvolta. Una produzione di certo poco letta e poco studiata nel momento in cui viene alla luce: un “turno di notte”, appunto, come la definisce Antonio Cabrita. È la poesia che si afferma dopo il 1974, finita la dittatura, e che si realizza in contesti eterodossi, dando voce a tematiche fino ad allora troppo rischiose per venire affrontate apertamente: la sessualità, la dissidenza, il margine; l’improduttività come scelta esistenziale. Curata dai poeti Paulo da Costa Domingos, che ne è anche l’editore, Al Berto, uno dei massimi esponenti della sua generazione, e Rui Baiao, Siao si offre come “azione collettiva”, garantendo ai poeti della naogeraçao degli anni Settanta e Ottanta un luogo in cui manifestarsi come gruppo, palesando identità eterogenee ma condivise.

Virginiaclara Caporali dottore di ricerca in Letterature comparate e traduzione del testo letterario. Si è laureata a Firenze in Lingua e Letteratura Portoghese con una tesi sulla poesia di Al Berto Poetica dell’inventario. La funzione della memoria nella poesia di Al Berto. Ha tradotto romanzi, poesia e teatro dal portoghese e dal castigliano. Con le Poesie di Ricardo Reis/Pessoa, (Passigli, 2006) ha vinto, insieme a Laura Naldini, il premio Leone Traverso per l’opera prima a Monselice.

Chiudi il menu
×
×

Carrello