Selezionato:

Il Mito di Arminio e la Poesia Tedesca

50,00 42,50

-15%

Il Mito di Arminio e la Poesia Tedesca

50,00 42,50

Autore: Luigi Quattrocchi

Roma, 2008, formato cm 15×21, pag. 524

ISBN: 9788875750640
Aggiungi alla tua lista
Aggiungi alla tua lista
COD: 9788875750640 Categorie: ,

Descrizione

Indice:

Premessa; I primordi da Hutten (1520) a Lohenstein (1689-1690); Il ciclo arminiano alla ripresa di metà del secolo XVIII: Schlegel; Möser; Schönaich; Wieland; Limiti e significatività del ciclo; La stagione di Klopstock: L’impari alternativa: Ayrenhoff; Klopstock: Il vate della nazione; Il ciclo barditico: Hermanns Schlacht; Hermann un di Fürsten; Hermanns Tod; L’eco del ciclo arminiano; Le ultime testimonianze per la libertà; Nell’aura del movimento barditico: Carattere e limiti del movimento; Kretschmann, il bardo anomalo; I poeti del “Göttinger Hain”; Schubart; Il ‘caso’Herder; Gli aedi dell’opposizione alla Francia napoleonica: Il generale coinvolgimento; Arndt; Kleist: Il Kleist ‘politico’; La Hermannsschlacht; Il messaggio ‘politico’ della Hermannsschlacht; La ricezione della Hermannsschlacht. Sue proprietà poetiche; Gli anni della Restaurazione: Il moltiplicarsi degli ‘Armini’. Eichendorff e il suo frammento ‘romantico’; Kotzerbue; Fouqué; Grabbe: La Hermannsschlacht fra Detmold e Roma; Il paradosso della fortuna anche politica del dramma impolitico; La consacrazione e il vuoto poetico; Dalla mitizzazione al dissolvimento; Il mito di Arminio e la poesia tedesca; Indice dei nomi.

Chiudi il menu
×
×

Carrello