-5%

Dirottamenti sul tango e sul flamenco

20,00 19,00

Studi letterari e antropologici

di Maria Cristina Assumma

Roma, 2020, formato cm 15×21, pag. 152

ISBN 9788875753504

Aggiungi alla tua lista
Aggiungi alla tua lista

Descrizione

Un’analisi comparativa tra il tango e il flamenco e il loro rapporto con la poesia colta – in particolare con Adolfo Gustavo Bécquer, Manuel Machado e Federico García Lorca per quanto riguarda il flamenco e con i poeti e i pittori dell’avanguardia italiana per quanto riguarda il tango – sono il tema di questa raccolta di saggi, frutto della ricerca che da anni l’autrice Maria Cristina Assumma conduce sul tema del popolarismo nell’ambito della cultura ispanica.

Maria Cristina Assumma

Maria Cristina Assumma è professore associato di Letteratura Spagnola presso lo IULM di Milano. Tra le sue principali aree d’interesse scientifico vi è la dialettica tra cultismo e popolarismo e tra oralità e scrittura nelle poetiche e nella creazione letteraria dal Quattrocento alle Avanguardie, con particolare interesse per l’opera poetica e teatrale di Federico García Lorca. Con Artemide ha pubblicato La voce del poeta. Federico García Lorca, l’oralità e la tradizione popolare (2007) e Lorca e Alberti. Tradizione e avanguardia (2009).